Ciclo di incontri di approfondimento sul rapporto tra i cittadini e il web

All’interno del programma dei BiblioDays 2017, il Sistema bibliotecario della provincia di Reggio Emilia ha organizzato un ciclo di incontri per approfondire i temi della nona rassegna di iniziative speciali delle biblioteche, intitolata Biblioteca spazio aperto, cittadini protagonisti e nuovi strumenti social di partecipazione. “Spazio Aperto” e “Social” dunque le parole d’ordine: il cittadino come promotore diretto di cultura e il fenomeno dei social network, due forme nuove di partecipazione che meritano riflessioni, in particolare sul cambiamento profondo che gli strumenti digitali stanno generando, soprattutto nei giovani.

Questo il calendario degli incontri:

Sabato 7 ottobre, ore 10.30
Castelnovo ne’ Monti, Teatro Bismantova
Via Roma, 75
Satira, fake news e stili digitali
Incontro con ParoleOstili (community contro la violenza nelle parole) e Lercio (sito satirico). Virtuale è reale: come vivere on line senza #paroleostili, con Daniela Pavone (Marketing Advisor di ParoleOstili), e l’informazione al tempo di internet, con Davide Rossi e Federico Righi, redattori di Lercio.
Per informazioni: 0522610204 / biblioteca@comune.castelnovo-nemonti.re.it

Sabato 7 ottobre, ore 17
Correggio, Palazzo dei Principi – Sala Putti
Corso Cavour, 7
Menti digitalizzate: come il web cambia il nostro modo di pensare
Incontro con Stefano Calabrese (Professore di Semiotica del testo – UNIMORE).
I supporti digitali hanno un’influenza sulle attività neurocognitive dell’uomo: una riflessione su come si stanno modificando la mente e il pensiero con l’utilizzo delle nuove tecnologie e su come la rivoluzione digitale in atto sta modificando l’intelligenza e la vita di ognuno (anche in senso positivo).
Per informazioni: 0522.693296 / biblioteca@comune.correggio.re.it

Martedì 24 ottobre, ore 21
San Polo, Biblioteca Comunale M. Ruini
Piazza IV Novembre, 1
“L’ho trovato in rete!”… ma siamo pescatori o pesci?
Incontro con Carlo Bianchini, professore e autore di “Come imparare a riconoscere il falso in rete” (Editrice Bibliografica, 2017).
Internet ci consente -in teoria -di soddisfare rapidamente i nostri bisogni informativi. Si pone però un problema di controllo della qualità e di utilizzo critico e corretto delle fonti per distinguere l’informazione falsa in rete.
Per informazioni: 0522.241729 / biblioteca@comune.sanpolodenza.re.it

Mercoledì 25 ottobre, ore 21
Albinea, Sala Civica
Via Morandi, 9
“Cosa saremo poi”. I libri nella rete, la rete nei libri
Incontro con Gabriela Zucchini, scrittrice e formatrice, Equilibri Cooperativa Sociale.
Riflessioni su social e letteratura per ragazzi, per genitori ed educatori: come la letteratura per ragazzi (e non solo quella per ragazzi) anticipa e affronta alcune delle più importanti trasformazioni della nostra società, consentendoci di comprenderle e decodificarle.
Per informazioni: 0522.590262 / biblioteca@comune.albinea.re.it

Giovedì 26 ottobre, ore 20.30
Guastalla, Biblioteca Comunale – Palazzo Frattini
Piazza Garibaldi, 1
La pseudoscienza in rete: come difendersi, denunciarla, individuare le fonti attendibili
Incontro con Michele Bellone (giornalista scientifico, blogger e formatore)
Riconoscere le pseudoscienze e le fake news, comprenderne i meccanismi di diffusione e di radicazione per imparare a difendersi con pazienza e spirito critico.
Per informazioni: 0522.839755 / biblioteca@comune.guastalla.re.it

Giovedì 26 ottobre, ore 21.00
Rubiera, Biblioteca “A. U. Codro”, Via Emilia Est, 11
Dalla Comunità locale alle fake news e le post-verità
Con Riccardo Giumelli, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università di Verona.
Per informazioni: 0522.622255 – biblioteca@comune.rubiera.re.it

 

 

Tutto il programma dei BiblioDays 2017 è qui.